Related topics: branding Design Systems

Come migliorare la UX con il Design System

28 Luglio 2021

Con l’aumento continuo dei punti di contatto tra utente e brand è sempre più importante riuscire a mantenere coerenza e uniformità nella digital experience su tutta la linea.

Siamo ormai sempre più immersi in una vita digitale multicanale (computer, smartphone, tablet, smartwatch, smartTV ecc) e ciò rende necessario per le aziende cercare un approccio strutturato per costruire e mantenere un’efficace esperienza utente, indipendente dal dispositivo. Un sistema di progettazione (Design System) consente di conseguire questo obiettivo, aumentando l’efficienza nel modo in cui progettiamo e realizziamo i prodotti.


Cos’è un Design System

Nel libro “Design System Handbook” prodotto da Invision ne troviamo un’interessante e chiara definizione, che riassumiamo così:

Un Design System è una raccolta di componenti che possono essere assemblati insieme per costruire applicazioni e siti web. Il Design System permette ai team di progettazione e di sviluppo di costruire prodotti migliori e in modo più veloce, grazie alla possibilità di creare design riusabile e quindi scalabile.


Nuovamente nuovo

Design System è un’ espressione inglese di tendenza per un concetto in realtà non nuovissimo: rappresenta sostanzialmente l’evoluzione digitale della ricerca di standard visuali e modelli di design per creare prodotti complessi in modo più rapido e coerente.

Possiamo trovare alcune evidenza di questa ricerca nel passato più o meno remoto: Il Grid System della Scuola Svizzera, il Modulor di Le Corbusier (anni 50) o gli schemi architettonici (design patterns) di Christopher Alexander. Nel mondo digital più recente ricordiamo il Modular Web Design di Nathan Curtis (2009) e il celebre Atomic Design di Brad Frost (2013) che ridefinisce la progettazione web a partire da elementi di base (atomi) fino ad arrivare a strutture molto complesse ma coerenti (citiamo anche l’ulteriore evoluzione Atomic Kitchen proposta da Thomas Sokolowski).

atomic3

Lo scopo

L’obiettivo è di creare una struttura razionale degli elementi visuali (ma non solo) fatta di componenti riusabili, con molti vantaggi nella progettazione e nella manutenzione di ogni elemento ma anche nella maggiore coerenza e comprensione da parte degli utenti finali. Lo scopo di un Design System è quello di creare un linguaggio comune e condiviso: un approccio strutturato che punta all’ottimizzazione della brand experience in un ecosistema digitale in continuo mutamento.

Il Design System è un insieme di regole e linee guida che aiutano a mantenere continuità nella UX in tutti i touch-point presenti e futuri.

Com’è fatto un Design System?

Un Design System può includere tutto ciò che riguarda l’identità di un brand, anche ciò che non è specificatamente visual (ad esempio vision,  mission, tono di voce). A seconda dei casi e delle esigenze possiamo avere Design System più o meno complessi ma normalmente sono composti da varie sezioni:

  • Principi generali del design
  • Linee guida relative all’esperienza utente (UX)
  • Componenti e linee guida dell’interfaccia utente (UI)
  • Modelli di pagina
  • Voce e tono di voce
  • Risorse e documentazione

styleguide

Quali sono i vantaggi?

Il Design System rappresenta internamente ed esternamente la fonte di conoscenza visuale e interattiva del brand. I componenti di un Design System possono essere riutilizzati e ricombinati, permettendo di mantenere coerenza in tutta la Brand Digital Experience. Come già evidenziato, i vantaggi sono per tutti gli stakeholder: azienda, team di sviluppo, utente finale.

Coerenza

Un Design System permette di progettare interfacce coerenti e consistenti, in modo che l’utente riconosca e comprenda le modalità di interazione di qualunque servizio o interfaccia,.. “È l’esperienza coerente che crea fiducia nel brand e la fiducia è la base per la fidelizzazione e la promozione” (Forbes).

Efficienza

Internamente, un Design System permette di lavorare su regole e pattern condivisi; aiuta perciò l’allineamento di tutti gli stakeholder aumentando l’efficienza nella produzione di prodotti digitali. Un buon sistema di progettazione UX impedisce a un team di ricostruire più volte gli stessi elementi, evitando errori inutili.

Scalabilità

Una maggiore efficienza porta a un processo di sviluppo scalabile ed inoltre permette una più facile condivisione della conoscenza nei team.

Migliore attenzione al cliente

Designer e sviluppatori possono dedicare più tempo alla creazione della migliore esperienza utente.

 

“La semplice verità è che non puoi creare prodotti innovativi se prima non innovi il modo con cui li crei.”
(Da Airbnb Design Language System)